100% made in Italy e cura sartoriale in prima persona della stilista si mantengono le costanti della realizzazione di ogni singolo abito.

L’innovazione punta sulla donna di oggi, determinata e sognatrice, che sempre più spesso è già madre quando decide di sposarsi.

 

“È la figura femminile contemporanea la mia fonte di ispirazione, complessa e perfetta in tutte le sue sfaccettature. È sempre così per me, e lo è stato ancora di più nel disegnare e realizzare la Collezione 2020, che interpreta un’evoluzione importante della donna di oggi: una donna che sa essere forte e determinata senza perdere la voglia di sognare e di essere romantica. Una donna, poi, che spesso è già madre quando decide che è giunto per lei il momento di sposarsi”.

Elisabetta Polignano descrive così la sua nuova Collezione 2020, dedicata a tutte le donne di oggi, in cui convivono queste due sfumature di forza e di grazia, valorizzate con attenzione al dettaglio in ogni singola creazione. Le donne che vanno a trovare Elisabetta in atelier o che la contattano sui canali social anche solo per un consiglio sono sempre più spesso madri nel momento in cui si sposano: il giorno del matrimonio diventa quindi per loro uno sguardo sognante al futuro rimanendo sempre concrete nella gioia della vita presente.

Gli abiti della nuova Collezione 2020 vengono alla luce grazie a questa ispirazione, nascono dalle donne di oggi, raccontando la vita e la natura di ognuna di loro: si ispirano alla leggerezza dell’aria e celebrano la sacralità del matrimonio, puntando su eleganza, femminilità, originalità nel segno dell’haute couture con abiti strutturati.

Attenzione nella scelta dei tessuti, rigorosamente made in Italy, e realizzazione sartoriale sono le costanti che accompagnano Elisabetta anche questa volta nel creare personalmente ogni abito. L’obiettivo è uno solo: soddisfare le donne che a lei si affidano nel giorno della vita che non dimenticheranno mai, valorizzando ogni singola personalità e ogni singola forma.

Gli abiti della linea Haute Couture EP Elisabetta Polignano sottolineano l’armonia del corpo di ogni donna utilizzando leggere organze di seta, tulle e georgette, accanto a tessuti più strutturati come il mikado, reso comunque fluido e aereo grazie al gioco di forme morbide come onde. L’inno alla natura emerge dall’uso dei petali di fiori che si appoggiano sulle gonne come ali di farfalla, fiocchi leggeri e fluttuanti, ricami colorati, pizzo applicato con un effetto dinamico. E ancora il plumetis: una coccola per chi lo indossa, un invito a tornare bambine.

Elemento della cifra Polignano è il colore, che anche in questa collezione non manca: spazio allora a colori tenui come il giallo, l’azzurro e il rosa pastello che ricordano l’infanzia, dando importanza anche all’oro e all’avorio, rappresentanti indiscussi della sacralità del matrimonio.

Un tocco di originalità riguarda anche le creazioni con pantalone, presenti nella Collezione per la donna che vuole stupire per la sua grinta senza rinunciare alla femminilità.

  

Freschi e leggiadri anche i capi della linea Elisabetta Polignano Vision, dedicata alle donne che desiderano comunicare grazia e femminilità mantenendo uno stile più classico e tradizionale. Voile e tulle sono sempre i protagonisti, arricchiti da petali di fiori sui corpini che si appoggiano delicati sulle spalle e in vita, intarsi di pizzo e gonne aeree e leggere.

“L’abito veste la personalità di ogni donna, questo è il pensiero che mi accompagna in ogni mia creazione”, conclude Elisabetta Polignano. “E ogni giorno mi stupisco di quanta ricerca, quanta scoperta e quanta bellezza ogni donna sappia regalarmi nel momento stesso della nascita del suo abito”.